venerdì 12 settembre 2008

Dalle notizie di oggi (questa poi....)



Da anni cambiava amanti, alla ricerca di quello che avrebbe soddisfatto il suo desiderio di vendetta

Imperia, casalinga maltrattata da marito convince amante ad assoldare killer


Un uomo si è presentato ai Carabinieri sostenendo di essere stato avvicinato da uno sconosciuto che gli ha offerto 20.000 euro per uccidere qualcuno. Il racconto ha convinto i militari che hanno rintracciato gli amanti che hanno poi confessato

Imperia, 12 set. - (Adnkronos) - Da anni cambiava amanti, alla ricerca di uno che uccidesse il marito che la maltrattava, ma l'ultimo si e' fatto incastrare dai carabinieri. Lunedi' mattina alla stazione dei carabinieri di Arma di Taggia (Imperia) si presenta M. L., operaio 46 enne del posto, sostenendo di essere stato avvicinato, alla stazione Fs, da uno sconosciuto che gli ha offerto 20.000 euro in cambio di un favore: uccidere un uomo. Il racconto convince i militari del nucleo operativo che, grazie alla collaborazione di M.L., organizzano un incontro con la persona in cerca di un sicario. Si presenta P.B., pregiudicato 45enne che vive in Provincia di Imperia, rinnovando l'offerta. Si tratta di uccidere il marito della sua amante. A questo punto compaiono i carabinieri e la riunione prosegue in caserma.

Vistosi scoperto, il pregiudicato non tenta di negare, ma spiega di essere il tramite della sua amante, che sta cercando un uomo capace di uccidere suo marito. A conferma mostra alcuni sms scambiati con la donna. E' M.G., 40 anni, casalinga dell'imperiese, che viene accompagnata in caserma per le domande di rito. Tra lo stupore dei presenti, M.G. racconta spontaneamente tutta la sua storia, cominciando dal matrimonio e dipingendo l'uomo come un despota che la maltrattava. Ormai da anni aveva deciso che l'unico modo per concludere questa storia era far uccidere il marito. E da anni cambiava amanti, alla ricerca di quello che avrebbe soddisfatto il suo desiderio di vendetta, finora senza successo. M.G. e P.B. sono stati denunciati per istigazione all'omicidio e sono a piede libero in attesa di processo.


2 commenti:

Annalisa ha detto...

EHHHHHHH non si voleva sporcare le mani,poverina!!!
Elas ti va di passare nel mio angolino che c'è posta per te?
Un bacione ciao ciao
Annalisa

Annalisa ha detto...

la tovaglia l'ho messa sulla sezioni lavori in mostra,ma sono le stesse foto,grazie die complimenti,un bacio a te
Annalisa