martedì 21 ottobre 2008

Ho un quesito

su cui riflettevo oggi dopo aver sentito alcune cose. Lo rivolgo ai "pii" passanti, che, spero, vogliano commentare con la loro risposta. Di certo ognuno lo intende a modo suo, che non è giusto o sbagliato, ma semplicemente suo.
Quando dite "io amo" cosa intendete?

7 commenti:

Katiuscia ha detto...

bel quesito............secondo me quando uno ama lo sa e basta, non lo capisce nemmeno lui cosa intende!!!se uno è razionale nel pensare a cos'è l'amore allora non è amore! ho razionalizzato troppo ora? baci, la purtroppo non pia passante kat

Annalisa ha detto...

difficile dargli una definizione,l'amore è un qualcosa di astratto che non sempre,forse mai,si può dare una definizione.
Mi spiego: SE dico che amo quella persona non voglio,almeno io,fare del male o vederla soffrire ma tanti anche se amano fanno soffrire e loro dicono che quello che provano è amore,mahhhhhhh!!!
Poi ognuno lo fa a modo suo corretto o no.
Un bacio dalla non più pia
Annalisa

§^_^§ ha detto...

sì che sei pia, Kat...anche se sei Kat :DD Anche per me è così, nonostante abbia la tendenza a razionalizzare, a volte. Però sì, io quando dico "amo" è perchè sento che è così, e, in effetti, se razionalizzo è perchè mi dà da pensare, e se mi dà da pensare non è amore....
Grazie, Kat. ;P
Anche tu sei pia Ali!! :DD Quando si ama si fa del male purtroppo, ma se accade si fa senza intenzione. Se si fa con intenzione forse non è amore.. hai ragione anche tu, Ali, e alla fine la verità principale è che ognuno ama in base a come è fatto.
GRAZIE, PIEEEE (nel senso che siete due Grazie molto pie :DDDD)

§^_^§ ha detto...

Oggi ne ho risentito parlare...quando uno ama lo sa, lo sente, è vero Kat. E' qualcosa di astratto, che non si può razionalizzare. Ed è rivolto ad una persona e non ad un'altra o al mondo intero. Quando io dico "io amo" tutto di me è rivolto a quella persona. Lo sento. Ma questo è sbagliato? E' sbagliato appartenere quando si ama? Ma se è sbagliato perchè io sento che per me è così?

§^_^§ ha detto...

Dunque, parlando sul generico con una persona che sta vivendo una situazione difficile :-*, consideravamo questo: Ognuno ama come ama, ed è così che ama. Se qualcuno non si sente amato da questo, non significa che non ama come l'altro ama? (che contortooo :D)Per me sì. Ad esempio, io, come ho detto altrove, quando amo desidero più di ogni altra cosa stare con quella persona. Se l'altro non ama questo di me, non significa che non ama come amo? E' per forza così. Personalmente, due sono i punti fondamentali: quando amo appartengo, e per me c'è solo quella persona. Questo può non essere accettato dal resto del mondo, ma se è quella persona a non accettarlo non significa che non accetta me come amo? Per me sì, significa questo.

Anonimo ha detto...

Ma perchè a me questa domanda ha fatto sbellicare dal ridere? Ciao

§^_^§ ha detto...

Beh, rispondi, invece di ridere... che direbbe Augias?
:DDD